Trattamento di pensione - Lettera al Prefetto

In relazione alle problematiche scaturite col ritardo nel corrispondere gli emolumenti previsti dall’ultimo rinnovo contrattuale che interessa i colleghi collocati in quiescenza dopo il primo gennaio, questa Segreteria ha dapprima interpellato il competente ufficio INPS di Catanzaro per avere chiarimenti in ordine ai ritardi lamentati. 
Avuto notizia che il ritardo era da addebitare a inefficienza dell’ufficio di prefettura preposto, si è provveduto ad informare della situazione il Prefetto, sollecitando un confronto finalizzato alla risoluzione delle problematiche segnalate. 

 

logo pdf
Lettera al Prefetto
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su skype
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ti potrebbe interessare:

Costituzionale

Ricorso previdenza complementare

Ricorso Previdenza Complementare – La Cassazione a Sezioni Unite dirime la questione relativa aella competenza giurisdizionale.         Con il Flash n.41 del 09.10.2020 avevamo affrontato la questione

Leggi Tutto »

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna su