gazzetta del sud

Festa di compleanno interrotta dalla polizia

Sfiorato lo scontro con alcuni rom

Le pattuglie intervenute hanno riportato la calma - Il plauso del SIULP

Una festa di compleanno interrotta dalla Polizia. A renderlo noto il segretario provinciale SIULP Gianfrano Morabito che ha espresso un plauso e solidarietà alle due pattuglie dell’Ufficio Volanti che l’1 maggio sono intervenute nel quartiere aranceto “dove un folto numero di appartenenti alla comunità rom si era riunito per festeggiare una festa di compleanno”. Secondo quanto ricostruito da Morabito, gli Agenti intervenuti per impedire la violazione delle norme anticontaggio “sono stati oggetto di un vile tentativo di aggressione da parte di una cinquantina di nomadi. Soltanto l’esperienza e la professionalità dei colleghi intervenuti ha permesso di riportare la calma e impedito peggiori conseguenze”. Un fatto che spinge il SIULP a sollecitare una migliore dotazione di strumenti alle pattuglie.

Intanto nella stessa giornata una pattuglia ha salvato la vita ad un giovane che minacciava di togliersi la vita gettandosi dal ponte pedonale di via Santa Maria. Ieri il Questore Mario Finocchiaro si è congratulato con gli Agenti per il coraggio, la tempestività e l’umanità dimostrati.

Catanzaro, 3 maggio 2020

Torna su